Le sculture dell’artista Decio Zoffoli – mostra temporanea

Le sculture dell’artista Decio Zoffoli – mostra temporanea

Da qualche settimana il celebre maestro castellano Decio Zoffoli ha scelto Gastarea – Il Ristorante come sala d’esposizione per alcune delle sue opere.

Le sculture sono visibili a tutti i nostri clienti durante l’orario di apertura del ristorante. Qui in foto ve ne mostriamo qualcuna.

Prenotate il vostro tavolo al numero +39 051 6943051

Breve biografia dell’artista [via comune.cesena.fc.it]
DECIO ZOFFOLI nasce nel 1953 a Cesena.
Frequenta per anni la bottega del padre marmista e cementista, imparando a creare piccoli stampi, a modellare creta, cemento ed a scolpire il marmo. Frequenta il liceo magistrale ed è qui che il corpo docente gli consiglia di iscriversi all’accademia e poi ad architettura. A diciannove anni assume il comando dell’azienda paterna pur continuando gli studi. In questi anni dipinge, scolpisce, plasma. Poco dopo la scomparsa del padre, Decio in un impeto di rabbia un giorno distrugge buona parte delle opere fino ad allora realizzate.
L’azienda sotto il controllo di Decio si sviluppa e realizza prodotti ed interventi in collaborazione con studi d’arte contemporanea e di architettura di fama nazionale ed internazionale.
Raggiunta la stabilità economica, Decio ha finalmente tempo per dedicarsi nuovamente a ciò che preferisce: creare. Vuole raccontare, raccontarsi, vuole sperimentare, scoprire e utilizzare i materiali più strani e particolari. In questi anni nascono mobili di design, sculture di terracotta e ferro a volte arricchite da fusioni in vetro, plastica o da tessuti e gesso.
Anche il cemento, così freddo e povero, viene catturato e piegato alla volontà dell’artista.
Oggetti abbandonati rinascono tra le sue mani con tecniche di riciclo del tutto originali.
Di sé dice di ispirarsi ad una frase di San Francesco d’Assisi “diamo dignità al materiale che siamo abituati a calpestare”.

Vive e lavora a Castel San Pietro Terme.

No Comments

Post a Comment